Patrick Stump: Sono un 27-Year-Old Has-Been

Patrick Stump si esibisce durante una registrazione di
Astrid Stawiarz/Getty Images

Il frontman dei Fall Out Boy Patrick Stump ha pubblicato un lungo blog ieri sera sul suo sito personale in cui lamenta il fallimento commerciale del suo album solista, Soul Punk, e il suo status di “has-been” a 27. “Qualunque notorietà Fall Out Boy avesse mi impedisce di avere la possibilità di ricominciare dal basso”, ha scritto.

Il post di Stump è estremamente sincero e spesso abbastanza straziante, in particolare quando descrive di essere insultato e molestato dai suoi stessi fan e di far saltare il suo gruzzolo in tour a sostegno del suo album, solo per scoprire che “non poteva essere prenotato all’apertura di una lettera.” “La raffica di ‘Ci piacevi meglio grasso,’ le lettere minatorie a casa mia, i bambini che hanno pagato i biglietti per i miei spettacoli da solista per dirmi quanto ho succhiato senza Fall Out Boy, che non era qualcosa che suppongo che ero o mai sarà pronto per,” Stump ha scritto dei suoi ” haters.”

Secondo Stump, la sua corsa di sfortuna iniziò quando l’ultimo album dei Fall Out Boy, Folie A Deux, bombardò così orribilmente che i fan avrebbero fischiato la band per aver eseguito numeri dal disco in concerto. “Andare in tour su Folie è stato come essere l’ultimo atto allo spettacolo di vaudeville: Eravamo bersagli vegetali marci in cappe clandestine”, ha scritto Stump.

Stump si è affrettato a sottolineare che i Fall Out Boy non si sono mai lasciati, e ha detto che è aperto a tornare insieme una volta che i suoi compagni di band completano i propri progetti solisti. Il cantante non ha deciso se vuole rilasciare un follow-up al Soul Punk, ed è reticente a esibirsi in pubblico in qualunque momento presto. Eppure, nonostante il tono disperato del suo post, non è del tutto pessimista sul suo futuro. ” Sono riuscito a mettere insieme un po ‘di lavoro”, ha scritto, notando che ha rimuginato sulla possibilità di andare a scuola per imparare un mestiere. “Ho lavorato al chiaro di luna come cantautore/produttore professionista per il noleggio, e ho anche fatto un po’ di recitazione qua e là.”

Popolare su Rolling Stone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.