L’ittiosauro gigante britannico è uno degli animali più grandi di sempre

“Poiché l’esemplare è rappresentato solo da un grosso pezzo di mascella, è difficile fornire una stima delle dimensioni, ma utilizzando un semplice fattore di scala e confrontando lo stesso osso in S. sikanniensis, l’esemplare di Lilstock è circa il 25% più grande. Altri confronti suggeriscono che l’ittiosauro di Lilstock fosse di almeno 20-25 m. Naturalmente, tali stime non sono del tutto realistiche a causa delle differenze tra le specie. Tuttavia, il semplice ridimensionamento è comunemente usato per stimare le dimensioni, specialmente quando il materiale comparativo è scarso.”Ha aggiunto Lomax.

Nel 1850, un grande osso è stato descritto dal Tardo Triassico (208 milioni di anni) di Aust Cliff, Gloucestershire, Regno Unito. Altre quattro ossa allo stesso modo incomplete sono state trovate e descritte. Due di loro sono ora dispersi e presumibilmente distrutti. Sono stati identificati come le ossa degli arti di diversi dinosauri (stegosauri e sauropodi), dinosauri indeterminati e altri rettili.

Tuttavia, con la scoperta dell’esemplare di Lilstock, questo nuovo studio confuta le precedenti identificazioni e anche l’affermazione più recente secondo cui le ossa di Aust rappresentano un primo esperimento di gigantismo simile ai dinosauri nei rettili terrestri. Sono, infatti, frammenti di mandibole di ittiosauri giganti, precedentemente non riconosciuti.

Dean ha aggiunto: “Una delle ossa di Aust potrebbe anche essere un ittiosauro surangolare. Se lo è, rispetto all’esemplare di Lilstock, potrebbe rappresentare un animale molto più grande. Per verificare questi risultati, abbiamo bisogno di un ittiosauro triassico gigante completo dal Regno Unito-molto più facile a dirsi che a farsi!”

Per saperne di più su questa storia leggi il pezzo di Dean Lomax nella conversazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.