Cos’è la vasectomia: vantaggi e svantaggi

La vasectomia è un metodo contraccettivo permanente negli uomini e con un’elevata efficacia. Fondamentalmente consiste nel sezionare i dotti deferenti per impedire allo sperma di raggiungere lo sperma e quindi non possono essere eiaculati e raggiungere l’uovo femminile. Tutto, senza influenzare la sessualità maschile.

Questa è una semplice procedura chirurgica, che non dura più di 30 minuti. Viene praticato in anestesia locale e l’ospedalizzazione dell’uomo non è necessaria. Il suo principale svantaggio: è un metodo irreversibile. Solo in alcuni casi, attraverso una complicata microchirurgia, è possibile invertirlo e riportare lo sperma dell’uomo ad avere sperma e può fecondare un uovo femminile.

Ma prima di spiegare di più su questo metodo di controllo delle nascite, è importante sapere come vengono prodotti gli spermatozoi.

Ecco come vengono fatti gli spermatozoi

Il processo di formazione e maturazione dello sperma è chiamato spermatogenesi e coinvolge diversi ormoni, come il testosterone o l’ormone follicolo stimolante (FSH). All’interno dei testicoli ci sono i tubuli seminiferi, strutture arrotolate, la cui funzione è proprio quella di produrre sperma. Le sue pareti sono ricoperte di spermatogonia, precursore delle cellule germinali dello sperma.

Procedura di vasectomia
Illustrazione di vasectomia: sezione del dotto deferente.

Quando queste spermatogonie iniziano ad aumentare di dimensioni nel tubo seminifero, gli spermatozoi ancora immaturi vengono trasportati nell’epidimo, un tubo lungo, stretto, a forma di spirale sul retro del testicolo. Qui prendono circa due e mezzo a tre mesi per maturare ed è dove vengono conservati prima di essere eiaculato.

Il processo di eiaculazione inizia con l’erezione. Con una stimolazione sufficiente, lo sperma maturo viaggia dall’epidimo attraverso il dotto deferente, un tubo muscolare che spinge lo sperma fuori. Lo sperma raggiunge l’ampolla dove vengono aggiunte le secrezioni dalla vescicola seminale. Quel fluido viene quindi guidato attraverso i dotti eiaculatori nell’uretra, passando attraverso la prostata dove viene aggiunto un fluido che formerà lo sperma. Infine, lo sperma viene eiaculato dalla fine dell’uretra.

Taglio del dotto deferente

“La vasectomia consiste nel sezionare i dotti deferenti, che sono quelli che trasportano lo sperma dai testicoli all’uretra”, spiega il Dr. Javier Romero, vice nel servizio di urologia dell’Ospedale universitario 12 de Octubre (Madrid) e coordinatore del gruppo di andrologia della Società spagnola di Urologia. In questo modo, lo sperma che si forma nei testicoli non può raggiungere il liquido seminale o essere espulso dal pene in eiaculazione. Pertanto, se non ci sono spermatozoi, la gravidanza è impossibile. Successivamente, il corpo umano riassorbe questi spermatozoi.

Dopo una vasectomia, i testicoli continuano a produrre spermatozoi, ma il taglio dei vasi deferenti, non raggiungono lo sperma

Questo intervento, la cui efficacia è quasi del 100%, che può essere fatto da due tecniche: il tradizionale o il cosiddetto no-bisturi vasectomia.

Vantaggi e svantaggi di vasectomia

Questa operazione che impedisce allo sperma di essere espulsi con sperma ha i suoi pro e contro che chi sta pensando di sottoporsi dovrebbe sapere prima di andare in sala operatoria:

Vantaggi di vasectomia

  • È completamente sicuro ed efficace metodo contraccettivo.
  • È una procedura chirurgica molto semplice che non richiede il ricovero in ospedale, che viene eseguita in anestesia locale.
  • Non influisce sulla libido o sui rapporti sessuali.
  • Ad eccezione dei primi controlli per confermare l’assenza di sperma, non è necessario eseguire ulteriori esami medici.

Inconvenienti della vasectomia

  • La sua efficacia non è immediata: per circa tre mesi dopo l’intervento, devono essere adottati altri metodi contraccettivi.
  • Non impedisce la diffusione di malattie sessualmente trasmissibili o HIV. Solo l’uso del preservativo lo impedisce.
  • È un metodo permanente. Per diventare di nuovo fertile è necessario passare attraverso un complicato intervento chirurgico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.