Chrome OS 101: Come salvare e recuperare file

del

Circa tre anni fa, ero shopping per un Chromebook per intraprendere un viaggio di affari — volevo qualcosa di abbastanza leggero da portare in giro tutto il giorno e abbastanza economico che non mi dispiacerebbe tanto, quando ho versato il caffè sulla tastiera. Stavo considerando due modelli diversi quando un rappresentante di vendita è venuto per vedere se avevo bisogno di aiuto. “Sei consapevole,” ha detto, ” che questi sono Chromebooks, giusto? Funzionano solo online; non è possibile salvare alcun file sul disco rigido.”

Non è stata la prima volta che ho preso un rappresentante di vendita in un errore, ovviamente. Ma questo è un errore che sembra persistere.

Sì, Chromebooks sono stati creati per essere utilizzati prevalentemente online — infatti, quando i primi computer portatili Chrome OS sono stati introdotti nel 2011, c’erano pochissime applicazioni che potrebbero essere utilizzati offline, che era un difetto importante. Ma quello era allora, e questo è ora.

Attualmente, applicazioni come Google Documenti e Fogli (che sono le applicazioni di base per Chrome OS) possono essere utilizzati sia online che off. Inoltre, è possibile salvare i file localmente sull’SSD del laptop o, con alcuni modelli, su una scheda di memoria SD.

Se hai appena acquistato il tuo primo Chromebook, o stanno prendendo in considerazione uno, qui ci sono le basi di come salvare i file sul Chromebook e trovarli di nuovo.

Salva i tuoi file

Salvare un file in un Chromebook è più o meno come salvare un file in macOS o Windows. È possibile salvare un file in due modi:

  • Premere Ctrl + S, oppure
  • Fare clic con il pulsante destro del mouse sull’immagine o sul file che si desidera salvare e selezionare “Salva con nome…”

In entrambi i casi, si aprirà l’app File (l’equivalente del Finder del Mac o di Esplora file della finestra). Selezionare la cartella in cui si desidera salvare il file dall’elenco a sinistra, quindi fare clic sul pulsante Salva nell’angolo in basso a destra. (Se si desidera modificare il nome del file, è possibile farlo nel campo a sinistra del pulsante Salva.) È inoltre possibile salvare e recuperare i file da Google Drive da qui.

L’app File viene precaricata con una cartella Download, ma puoi facilmente creare le tue cartelle facendo clic sul pulsante Nuova cartella nell’angolo in basso a sinistra.

Trova i tuoi file

Per trovare i tuoi file salvati, ecco cosa fai:

  • Fai clic sul pulsante di avvio nell’angolo in basso a sinistra dello schermo.
  • Una finestra apps emergerà dalla parte inferiore dello schermo. Se hai utilizzato l’app File di recente, verrà elencata appena sotto il campo di ricerca con altre app utilizzate di recente. Fare clic su di esso.
  • In caso contrario, fare clic sulla freccia “up” appena sopra il campo di ricerca per vedere tutte le applicazioni nel Chromebook, e fare clic sul File app.

L’applicazione File organizza automaticamente i file in cartelle recenti, audio, Immagini e video per rendere questi tipi di file più facili da trovare.

Tenete a mente che, mentre è possibile salvare un numero ragionevole di file, la maggior parte dei Chromebook sono dotati di una relativamente piccola quantità di storage — probabilmente si può aspettare sia 32GB o 64GB, a meno che non si sta andando per un dispositivo premium come Pixelbook di Google. Quindi non avrai la stessa capacità di un tipico sistema Mac o Windows. Ma non sei limitato a lavorare online, neanche.

Vox Media ha partnership di affiliazione. Questi non influenzano il contenuto editoriale, anche se Vox Media può guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, consultare la nostra politica etica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.