5 Impressive Techniques to Master the Science of Prioritization

Pavel Ku
Pavel Ku

Follow

Jul 12, 2018 · 7 min read

Prioritization is a talent, a skill, which comes with experience and also a laborious science. È facile imparare a dare priorità rapidamente?

Dipende dal numero di compiti e obiettivi, dalle condizioni interne ed esterne di progetti, prodotti e dall’intera azienda.

Se vuoi essere in grado di determinare correttamente le priorità e lavorare con un product backlog come un PROFESSIONISTA, allora dovresti essere uno stratega di successo. Ci sono molte tecnologie intelligenti per migliorare queste competenze. Tuttavia, qualsiasi metodo è efficace nel suo contesto e può non avere assolutamente alcun senso nell’applicare a un particolare prodotto o servizio.

Prima di studiare e applicare qualsiasi metodo intelligente, assicurati di conoscere abbastanza le raccomandazioni di pianificazione comuni, come ad esempio:

  • Determinare i valori — anche usando la tua intuizione, potresti capire cosa ti porterà più benefici e cosa causerà problemi.
  • Fare liste aiuterà ad organizzare l’intera giornata. Scarica i tuoi pensieri sui giornali.
  • Migliorare la flessibilità – come è sempre la pena di sapere come dare priorità e modificare le priorità per i fattori al di fuori del vostro controllo.
  • Impostazione di obiettivi realistici, realizzabili e misurabili.

Al giorno d’oggi, product manager, imprenditori, team leader e tutti coloro che hanno a cuore il successo dell’azienda hanno l’opportunità di studiare e applicare decine di diverse metodologie potenti e interessanti: dalla semplice priorità Lean ai metodi e agli approcci scientifici più complessi.

Alla Hygger University, abbiamo descritto varie tecniche utilizzate dai product manager di tutto il mondo.

Ora siamo in grado di studiare la loro popolarità tra utenti e lettori, determinando il numero di visualizzazioni, Mi piace, commenti e sessioni di condivisione. In base a queste semplici statistiche, i seguenti top-5 priorità tecniche di guardare la maggior parte della domanda:

Modello di Kano

Questo potente metodologia è ben noto grazie all’impegno del ricercatore Giapponese Noriaki Kano, che ha pubblicato la sua attività scientifica nel 1984. Era un articolo in cui combinava molte idee fruttuose per determinare la soddisfazione del cliente con le caratteristiche del prodotto. Il metodo è anche chiamato “Teoria delle qualità attraenti”.

Il modello aiuta a descrivere chiaramente la soddisfazione di ciò che ha bisogno lascia i clienti indifferenti, insoddisfatti, o li rende totalmente soddisfatti.

Kano ha identificato le seguenti premesse:

  • La soddisfazione per le caratteristiche del prodotto dipende dal livello di funzionalità fornito. Si tratta di quanto bene sono state implementate le funzionalità.
  • Tutte le caratteristiche del prodotto possono essere classificati, a seconda di come i clienti reagiscono al livello di funzionalità fornita.
  • I questionari aiutano a determinare come i clienti si sentono su queste caratteristiche.

L’approccio di Kano aiuta a determinare le relazioni tra l’aggiornamento del prodotto, il livello di soddisfazione del cliente e le dinamiche di mercato.

Ci sono componenti principali del profilo di qualità, secondo Kano:

  • Componenti di base. Corrispondono alle caratteristiche obbligatorie del prodotto.
  • Componenti previsti. Corrispondono alle caratteristiche “quantitative” del prodotto.
  • Quelli attraenti. Questi componenti corrispondono alle caratteristiche del prodotto che sono ammirevoli. Sembra una sorpresa.

Tuttavia, i clienti possono modificare i requisiti nel tempo. Una caratteristica che è affascinante oggi sarà uno standard di qualità domani e dopo un po ‘ potrebbe semplicemente diventare una condizione indispensabile di qualità.

Priorità di Mosca

Nello sviluppo del prodotto, c’è sempre più da fare che tempo. La tecnica di prioritizzazione di Mosca viene utilizzata nella gestione, nell’analisi aziendale e nello sviluppo del software. Aiuta a raggiungere una comprensione comune con le parti interessate.

Utilizzando la metodologia, è possibile selezionare quali problemi, attività o obiettivi devono avere, dovrebbero avere, potrebbero avere e non avranno.

  • Deve avere — i requisiti critici per il timebox di consegna corrente. Una consegna del progetto dovrebbe essere considerata un fallimento se anche uno deve avere requisito non è incluso.
  • Dovrebbero avere requisiti importanti ma non necessari per la consegna nel periodo di tempo corrente. Spesso non sono così time-critical come deve avere.
  • Potrebbe avere sono requisiti desiderabili ma non necessari. Possono migliorare l’esperienza utente o la soddisfazione del cliente per un piccolo costo di sviluppo.
  • Non avrà sono i requisiti che sono stati concordati dalle parti interessate come gli elementi meno critici, più bassi-payback, o non appropriati in quel momento. Non sono pianificati nel programma per il prossimo timebox di consegna.

Come potete vedere, questo approccio offre una soluzione rapida e semplice per problemi di priorità del prodotto. Tuttavia, spesso tale classificazione per categorie potrebbe non essere sufficiente.

Si ritiene che la tecnica di Mosca sia più adatta per progetti interni ma non per prodotti con un gran numero di clienti.

Value vs Cost Technique

Value vs Cost è una metodologia piuttosto comune con il vantaggio di essere anche molto semplice e di facile implementazione.

Le caratteristiche del prodotto possono essere valutate sul loro valore e costo di implementazione: questa è l’idea principale del metodo. Le caratteristiche con i migliori rapporti avranno priorità più alta. Questo approccio sembra intuitivo ed è anche incorporato in altre metodologie di prioritizzazione.

Il metodo Value vs Cost offre l’opportunità di massimizzare la consegna del valore nel tempo. Per un determinato periodo di rilascio, lavori sugli oggetti più preziosi che puoi inserire nel periodo.

Può essere visualizzato con l’aiuto del grafico Valore vs costo.

Traccia tutte le caratteristiche considerate per quanto riguarda il loro punteggio in ogni dimensione. Le classifiche di priorità saranno visibili come le pendenze delle linee (dall’origine a ciascuna caratteristica). Maggiore è la pendenza, maggiore è la priorità.

RISO Punteggio

Secondo l’abbreviazione di RISO Metodologia aiuta a identificare la Portata, l’Impatto, la Fiducia, e gli Sforzi.

La tecnica è anche popolare e aiuta i manager nel determinare le priorità e ottenere grandi risultati di business.

RICE Score model indirizza te e il tuo team a porre le seguenti domande:

  • Quante persone avrà un impatto sul tuo progetto in un periodo specifico? Quanti clienti / utenti sentiranno i cambiamenti? Si tratta di Reach.
  • In che modo il tuo prodotto avrà un impatto sui tuoi clienti? Riguarda l’impatto.
  • Hai dati preziosi che supportano la tua stima? Si tratta di fiducia.
  • Quale lavoro di squadra richiede il progetto? Può includere la ricerca, lo sviluppo, il test, la progettazione, le riunioni, ecc. E tutto su Sforzi.

Dopo aver stimato questi fattori, combinarli in un unico punteggio e sarete in grado di confrontare i progetti a colpo d’occhio. Il risultato misurerà l’impatto totale per tempo lavorato.

Il modello di RISO aiuta davvero immensamente quando si decide tra idee difficili da confrontare. Con il suo aiuto, pensi al motivo per cui un’idea di progetto avrà un impatto e agli sforzi necessari per realizzarla.

Il RICE prioritization framework ti aiuterà a prendere decisioni più informate su cosa lavorare prima.

Possibilità di Scoring

Il ricercatore Americano Anthony Ulwik derivare l’Opportunità metodo di Punteggio dal concetto di Risultato-driven Innovation (ODI).

Secondo il suo approccio scientifico, le persone acquistano prodotti e servizi per ottenere un lavoro fatto. Si tratta di ottenere il risultato atteso.

Una delle idee principali del metodo è che i clienti / utenti non sono le migliori fonti di soluzioni, in quanto non sono esperti.

Tuttavia, il loro contributo è estremamente importante per comprendere i risultati che vogliono ottenere dal prodotto o servizio.

È possibile creare un elenco dei risultati desiderati per il prodotto con l’aiuto di ricerche personalizzate e altri metodi.

Quindi è necessario chiedere ai clienti di valutare ogni risultato e quanto sia importante per loro. E poi-per scoprire il grado di soddisfazione da 1 a 10 punti.

È visualizzato nella formula:

Si definisce il più proficue occasioni di settori innovativi, anche in zone con un alto grado di prodotto importanza e un basso livello di soddisfazione.

Per visualizzare i risultati, è possibile utilizzare un grafico speciale. Mostra una migliore comprensione di dove sono le opportunità.

Dalla teoria alla pratica

Qualsiasi di queste tecniche può essere rafforzata con l’applicazione di strumenti di visualizzazione speciali e servizi di gestione del prodotto.

Quali sono gli strumenti per la definizione delle priorità?

Esistono soluzioni software intelligenti come Hygger, RealtimeBoard, ProductPlan o altri servizi amichevoli progettati per team di prodotti grandi e piccoli per facilitare la pianificazione, la pianificazione, l’analisi delle attività e aiutare a stabilire rapidamente le priorità.

Uno di questi è il grafico di priorità del backlog in Hygger.io.

Utilizza la mappa, non perdere i tuoi problemi, e una comoda Valore & Sforzi di sistema con 4 quadranti aiutare a sistematizzare loro.

  • Vittorie veloci-per le idee di ordine primo.
  • Grandi scommesse – per le idee con alta priorità, ma possono essere eseguite dopo Vittorie veloci idee.
  • Forse-per idee con meno valore e urgenza. Possono essere posticipati.
  • Il tempo affonda – per idee che possono essere completamente dimenticate.

Hygger consente anche di strutturare il backlog con schede Scrum e Kanban universali, etichette e Swimlane.

In conclusione

Tutte queste tecniche hanno contesti in cui hanno senso essere utilizzate.

Non esiste un’opzione ideale. Devi solo scegliere ciò che è più appropriato per il tuo prodotto, team, azienda, industria e così via. Prova, mescolare e abbinare loro. Discutere e apportare modifiche. Dopo tutto, sviluppare grandi prodotti:)

Come si fa a trovare queste tecniche intelligenti per determinare le priorità? Li hai mai provati?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.